Cooperativa CASCINA MARTELLO

La sede

Cooperativa Sociale CASCINA MARTELLO

Sede legale e operativa

CENTRO ACCOGLIENZA CASCINA MARTELLO

Via Tetti Ellero, 26  - 12080 Briaglia (CN)

Tel. 0174 552143 - Fax 0174 44054

E-mail: amministrazione@cascinamartello.com

Sito web: www.cascinamartello.org


Sedi Operative:

CENTRO ACCOGLIENZA CASA PIANA

Località Piana, 1 - 17017 Millesimo (SV)

tel. 019 565797 -  Fax 019 565954

E-mail: cascinapiana@cascinamartello.com


CASCINA MARTELLO B

Via Tetti Ellero, 26  - 12080 Briaglia (CN)

Tel. 0174 552143 - Fax 0174 44054

E-mail: amministrazione@cascinamartello.com

Sito web: www.cascinamartello.org


I numeri

Anno di fondazione: 2001

Soci: 24

Soci lavoratori: 17

Soci lavoratori svantaggiati: 1

Soci Volontari: 5

Soci Sovventori: 1

Fatturato 2013: Euro 1.103.585,07


La storia

Il Centro Accoglienza Cascina Martello nasce nel 1991 con sede a Briaglia presso un antico cascinale collocato nel verde della collina monregalese ed ha ormai maturato in più di vent’anni di attività un’ampia esperienza nell’ambito della tossicodipendenza e dell’emarginazione sociale. Nasce su volontà dei Padri Somaschi della Provincia Lombarda ed in particolare di Padre Ambrogio che si occupa direttamente della ristrutturazione del cascinale avuto in dono da una famiglia locale. Per anni i Padri Somaschi hanno manifestato la loro presenza fornendo le linee guida del programma terapeutico riabilitativo (tutt’ora in uso) insieme ad una famiglia laica che vivendo all’interno della struttura ne ha gestito direttamente l’organizzazione generale.

 

Nel 2005 Cascina Martello diventa Cooperativa Sociale con sedi operative in Piemonte e in Liguria; L’obiettivo è quello di dare risposte credibili ed efficaci alle varie forme di disagio riservando particolare attenzione a giovani e adulti con problemi di dipendenze e proponendo loro un’ampia gamma di servizi differenziati in varie tipologie di intervento. Le modalità operative sono attente alle specifiche esigenze del singolo e consentono di strutturare progetti personalizzati.

Da alcuni anni, accanto al lavoro terapeutico in struttura, Cascina Martello ha sperimentato con successo percorsi di prevenzione per ragazzi degli Istituti Scolastici secondari e superiori delle province di Cuneo e Savona unitamente ad attività di ricerca sociale e di formazione realizzata in stretta collaborazione con enti pubblici e privati.

La Cooperativa Sociale Cascina Martello ha un suo codice etico frutto del lavoro collettivo della Direzione e del team dei vari responsabili di struttura.

La mission è quella di accogliere e accompagnare le persone in difficoltà verso un miglior equilibrio fisico e psicosociale, tutelandone i diritti nel rispetto delle loro scelte. Lo stile di lavoro adottato promuove e mette sempre in primo piano la centralità della persona, accogliendone la storia e la vita, non solo le difficoltà.

News

Responsabile Protezione Dati- RGPD 2016/679

 La società AMBIENTE SICURO SERVIZI Società Cooperativa con sede in Via Cascina Colombaro 56 12100 CUNEO C.F. e P. IVA  Telefono 0171 451725 Email info@aesseservizi.eu Pec segreteria@pec.aesseservizi.eu , è il Responsabile della protezione dei dati personali (RPD - DPO) del CIS CONSORZIO Compagnia di Iniziative Sociali.

       Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 39, par. 1, del GDPR (o RGPD secondo l'abbreviazione italianizzata), Nuovo Regolamento UE 2016/679, è incaricato di svolgere i seguenti compiti e funzioni:

 - informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal citato regolamento nonché da altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati;

 - sorvegliare l’osservanza del RGPD, di altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo;

 - fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’art. 35 del RGPD;

 -cooperare con il Garante per la protezione dei dati personali;

 -fungere da punto di contatto con il Garante per la protezione dei dati personali per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all’art. 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione.

 

La Garanzia Giovani  è un piano di politica attiva del lavoro finalizzato ad offrire ai giovani in Piemonte opportunità di lavoro e tirocini extracurriculari

...[continua]